Data breach al sito del ministero della Giustizia. In chiaro i dati personali di candidati all’esame di avvocato


Una diffusione di tutti i dati personali (compresi data di nascita, Codice Fiscale, residenza, esiti precedenti sessione d’esame). Un accesso di dati di determinati malcapitati candidati visibili ad 10.000 persone in attesa di convocazione tramite le proprie aree riservate.



Dopo l’ INPS , questa volta è toccato al sito del ministero della Giustizia: data breach. 



Da questa mattina sono in chiaro i dati personali di alcuni candidati alle prese con l’esame di Stato per diventare avvocato.



Data Breach al sito del ministero della Giustizia, ecco i dati personali in chiaro




In chiaro i dati di un candidato determinato (a distanza di qualche minuti ne compare uno diverso)
Tutti i dati identificativi
E anche le eventuali precedenti domande presentate
Luogo della convocazione

Questi dati sono visibili sia se si accede nell’area personale sia se si accede a questo  link  dedicato a “carica domanda”.



Noi abbiamo visualizzato i dati di Valentina, il suo cognome, la data di compilazione della domanda e a quale Corte di Appello l’ha inviata.



In alcune Corti d’Appello so che l’elenco dei nomi e cognomi dei candidati ammessi all’orale è stampato e apposto in Tribunale. Ma qui si tratta:



1) di tutti i candidati perché quest’anno non si sono svolti gli scritti



2) di una diffusione di tutti i dati personali (compresi data di nascita, CF, residenza, esiti precedenti sessione d’esame)



3) Un accesso di dati di determinati malcapitati candidati visibili ad 10.000 persone in attesa di convocazione tramite le proprie aree riservate.



(Articolo in aggiornamento)
L'articolo Data breach al sito del ministero della Giustizia. In chiaro i dati personali di candidati all’esame di avvocato sembra essere il primo su CyberSecurity Italia .

Top News